Mandorle atterrate

E’ con immenso piacere che, in prossimità del Natale, vi presentiamo un dolce tipico della nostra terra: le mandorle atterrate, chiamate anche rose del deserto.

Mandorle atterrate

L’origine di questo nome è alquanto ambiguo (alcuni prospettano l’ipotesi che “atterrate” sia sinonimo di immersione nel cioccolato fondente ), come anche il nome stesso: c’è chi le chiama “Mandorle atterrate” e chi “Mandorle attorrate”. Qualunque sia l’origine e il significato, state pur certi che, oltre ad essere facili da realizzare, sono ottimi da gustare: uno tira l’altro e in pochi minuti spariscono. Una nota veloce: ricordate che oltre che con cioccolato fondente potete anche realizzarle con cioccolato bianco o gianduia.

Print Friendly

Mandorle atterrate, ricette natalizie pugliesi

cakes with almonds

Di admin Pubblicata: dicembre 9, 2012

    E’ con immenso piacere che, in prossimità del Natale, vi presentiamo un dolce tipico della nostra terra: le mandorle atterrate, …

    Ingredienti

    Istruzioni

    1. Come spiegato nel video che trovate sotto il post, per realizzare le mandorle atterrate ci sono diverse versioni: la prima consiste nel lessare le mandorle, privarle della buccia esterna marrone e poi tostarle in forno caldo.
    2. La seconda versione, che è quella che preferiamo, consiste semplicemente nel pulire le mandorle sommariamente con uno strofinaccio, disporle su una leccarda, stendendole per bene senza farle accavallare(foto 1),e tostarle in forno caldo a 200° per circa 20 minuti(foto 2). Fatto ciò lasciarle raffreddare.
      ricette dolci
    3. Fate sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria(foto 3). Preparate un vassoio ricoperto con della carta d’alluminio(foto 4).
      dolci veloci
    4. Una volta sciolto il cioccolato(foto 5) immergete un po’ alla volta le mandorle (foto 6).
      dolci semplici
    5. Girate in modo che le mandorle vengano coperte interamente di cioccolato(foto 7).
      dolci facili
    6. Con l’aiuto di un cucchiaio da cucina riprendete le mandorle immerse nel cioccolato(foto 8) e disponetele sulla carta d’alluminio(foto 9). Continuate lo stesso procedimento fino ad esaurimento delle mandorle.
      ricetta dolci
    7. Se vi rendete conto che le mandorle non sono completamente coperte di cioccolato, potete aggiungere un po’ alla volta il fondente: lo fate sciogliere e dopo riprendete con le mandorle(foto 10).
      dolci con foto
    8. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente e lontano da fonti di calore(foto 11). Quando saranno ben compatte e il cioccolato si solidifica (servono circa 2/3 ore e ci si può rendere conto anche dal colore del cioccolato) potete metterle in frigo.
      dolci con immagini

    9. mandorle

     

    Info autrici:

    Maria e Giusy, ovvero MarGi, siamo due ragazze appassionate di cucina, ci piace sperimentare e proporre sempre nuovi piatti. Se vi fa piacere, seguiteci...