Lasagne al pistacchio un primo piatto gustoso per occasioni speciali!

lasagne al pistacchio

Se vi piacciono i pistacchi, amate la pasta al forno e non avete paura di osare con nuove ricette queste lasagne al pistacchio sono la scelta perfetta per voi. Sicuramente vi starete chiedendo quanto sono difficili da preparare. Nessuna paura, in realtà è un primo piatto davvero semplice da realizzare ed anche piuttosto veloce nei tempi di preparazione. Nonostante la presenza dei pistacchi, anche il costo non è eccessivo, in effetti si devono utilizzare solo 50 grammi di pistacchi, ma vi consentirà di portare in tavola un primo al forno di grande effetto. È una ottima lasagna adatta anche ai vegetariani, poiché tra gli ingredienti non vi è carne. Se, tuttavia, desiderate qualcosa di più consistente, potete aggiungere anche del prosciutto cotto o della carne macinata, ma anche altri salumi, come la versione di lasagne al pistacchio e speck, e trasformare il tutto in un piatto unico. La lasagna con pistacchio è perfetta sia calda che fredda. Ricorda molto i sapori della Sicilia, grazie al gusto dei pistacchi, che noi abbiamo triturato in polvere fine ed utilizzato in modo simile ad un formaggio.

LASAGNE-BIANCHE-AL-PISTACCHIO

Nella preparazione di questa pasta al pistacchio abbiamo optato per una lasagna fresca, ma va benissimo anche quella secca, vi basterà sbollentarla qualche minuto in acqua e poi utilizzarla. Come ultimo accorgimento, prima di lasciarvi al procedimento della ricetta delle lasagne al pistacchio vegetariane, vi diciamo che non abbiamo utilizzato sale in alcun modo. Il motivo è semplice, sia i pistacchi che il formaggio sono già saporiti di loro ed abbiamo ritenuto non eccedere in altro modo. Ovviamente, regolatevi anche secondo i vostri gusti.

Se volete ed avete il tempo, potete preparare in casa la vostra besciamella, sicuramente otterrete quel tocco in più che renderà ancora più particolare il vostro piatto. Potete trovare qui la ricetta della besciamella fatta in casa.

Queste lasagne bianche al forno sono davvero delicate, ideali per il pranzo della domenica o se volete sorprendere i vostri ospiti con un primo piatto speciale. Noi che le abbiamo testate siamo rimaste davvero sorprese di come il gusto dei pistacchi di Bronte si sposino perfettamente nella preparazione di primi piatti, rendendoli unici nel loro genere. Inoltre, possiamo garantirvi che anche i più piccoli ameranno questa lasagna, un’ottima alternativa alla più classica lasagna di carne, specialmente se decidete di servirla calda e filante!

INGREDIENTI

Lasagne
formaggio morbido
50 gr pistacchi sgusciati
formaggio grattugiato
200 ml besciamella
olio evo

PROCEDIMENTO

Triturate finemente i pistacchi, potete utilizzare un semplice frullatore o macinacaffè, lasciatene qualcuno che sminuzzerete al coltello e potrete utilizzare come decorazione finale sull’ultimo strato di lasagna. Tagliate finemente il formaggio (potete utilizzare qualsiasi tipo di formaggio morbido che vi piace, anche una mozzarella secca o ricotta). Vi sconsigliamo invece una mozzarella fresca per evitare che esca troppo liquida.

ricette-con-pistacchio

Stendete sul fondo della teglia uno strato di besciamella. Procedete quindi alla realizzazione dei vari strati, alternando la lasagna, la besciamella, i pistacchi in polvere e le fette di formaggio.

lasagne-con-besciamella

Se invece della polvere di pistacchio desiderate una crema, potete aggiungere un po’ di olio e del formaggio, ottenendo una specie di pasta di pistacchio perfetta per i primi piatti.

lasagne-al-pistacchio-formaggio

Alternate così i vari strati fino all’ultimo. Su questo, completate con i pistacchi in polvere, il formaggio grattugiato, un filo di olio extravergine di oliva e i pistacchi sminuzzati. Infornate a 200 gradi per circa 20/25 minuti. Coprite inizialmente con un foglio di carta alluminio, eliminandola quando mancheranno 10 minuti al termine della cottura così da rendere croccante la superficie.

lasagne-con-besciamella-al-forno

Fateci sapere se realizzate questa ricetta e cosa ne pensate, voi ed i vostri ospiti, nei commenti in fondo. Guardate anche la video ricetta di seguito.

Print Friendly