Orecchiette al ragù di carne di cavallo

Orecchiette al ragù di carne di cavallo, un primo piatto tipico pugliese, assolutamente da provare. La tradizione del consumo di carne di cavallo è molto antica, in Italia sembra risalire ai primi del ‘700 quando veniva utilizzata sia fresca che per la realizzazione di salumi.

orecchiette con ragù di carne di cavallo

La carne di cavallo ha alcune peculiarità che la contraddistinguono da tutti gli altri generi rendendola adatta a diverse tipologie di persone. Si presenta di colore rosso scuro, con poco grasso perciò consigliata per chi è a dieta. Ha inoltre un elevato contenuto di ferro, 3,9 mg/100g, quasi il doppio rispetto agli altri tipi di carne ed è quasi interamente assorbibile. Queste caratteristiche la rendono perfetta per i bambini e per le donne ‘in dolce attesa’. Ultimo, ma non meno importante, avendo un basso contenuto di grassi è possibile l’utilizzo anche per chi ha livelli alti di colesterolo.

Questo piatto può dunque essere considerato ideale da consumare davvero per tutti. L’apporto calorico è limitato, 100 gr di carne di cavallo forniscono solo 110 kcal, unito ai circa 100 grammi di pasta che forniscono 350 kcal, 150 kcal per 100 grammi di ragù e ad un cucchiaio di olio che fornisce circa 90 kcal otteniamo un piatto completo che fornisce in totale 700 kcal.

CONSIGLIO IN PIU’ – Prima di procedere nella preparazione del ragù con carne di cavallo è bene sottolineare che quando comprate le fettine specificate al vostro macellaio che la fettina serve  per preparare la braciola.

Print Friendly

Orecchiette al ragù di carne di cavallo

orecchiette con ragù di carne di cavallo

Di admin Pubblicata: Maggio 31, 2013

  • Resa: 3 (3 Persone servite)

Orecchiette al ragù di carne di cavallo, un primo piatto tipico pugliese, assolutamente da provare.

Ingredienti

Istruzioni

  1. Stendete la fettina, salatela e farcitela con formaggio grattugiato, mezzo spicchio d’aglio tagliato finemente e con il prezzemolo sminuzzato. Per chi lo gradisce anche un po’ di pepe (foto 1 e 2).
    ragù pugliese
  2. Avvogete su se stessa la fettina formando la classica braciola. Chiudetela con uno stecchino di ferro (foto 3 e 4).
    ragù di cavallo
  3. In una pentola mettete 2 cucchiai di olio e mezza cipolla. Adagiate la carne di cavallo, irrorate con un po’ di vino bianco e fatela rosolare leggermente (foto 5 e 6).
    ragù con carne di cavallo
  4. Fatto ciò togliete la cipolla e versate la passata di pomodoro (foto 7 e 8).
    ricette pugliesi
  5. Amalgamate bene aggiungendo, se necessario, un mezzo bicchiere d’acqua tiepida (foto 9). Salate, coprite con coperchio e fate cuocere a fiamma bassa per circa un’ora.
    orecchiette con ragù
  6. Al momento opportuno cuocete le orecchiette (se sono fresche bastano pochi minuti) (foto 10). Scolate la pasta, riversatela in una ciotola e condite con un paio di mestoli di ragù (foto 11).
    primi piatti pugliesi
  7. Impiattate, spolverizzate con una manciata di ricotta dura e completate condendo con un mestolo di ragù.
    ricette con ricotta dura
 

About the author

Maria e Giusy, ovvero MarGi, siamo due ragazze appassionate di cucina, ci piace sperimentare e proporre sempre nuovi piatti. Se vi fa piacere, seguiteci...